Domani con la Gazzetta mascherina in regalo per voi: un gol all’emergenza

Il nostro giornale e Sportweek, in collaborazione con «Nivea Men», offrono domani ai lettori il dispositivo sempre più introvabile Stefano Massini a Piazza Pulita, su La7, la scorsa settimana nel suo monologo si è soffermato sull’utilizzo della mascherina: «Non puoi non volerle bene, è quello strumento che ti consente di riappropriarti della socialità…Però magari, se

Castagne non rinnova: l’Atalanta fa partire l’asta

Stallo sul futuro del laterale belga: i bergamaschi iniziano a pianificare la cessione Nessuno in scadenza o con un solo anno di contratto. Sul retro non c’è «da consumarsi preferibilmente entro il 30 giugno 2021». L’Atalanta programma, da sempre. E lo fa alla grande. Così il mercato «interno» è stato finalizzato in netto anticipo con

Ore 18.04, l’annuncio arriva via radio. Riccardo Cucchi: «Spensi il microfono e piansi»

La storica voce di Radio Rai a fine carriera ha reso nota la fede laziale. Quel giorno era a Perugia: «Avevo vissuto il titolo 1974 con la voce di Ameri, sognavo di poter annunciare anche io un giorno lo scudetto della Lazio» Il momento più emozionante, ma ebbe comunque la freddezza necessaria per restare professionale.

Malagò: «La A al 99% riparte il 13 giugno, ma non so se arriverà alla fine…»

«Squadra in quarantena in caso di positività singola? La norma può essere rivista. In Germania hanno già l’accordo su cosa fare in caso di nuovo stop, qui no» «Quante possibilità ci sono che la Serie A riparta il 13 giugno? Secondo me il 99 per cento». Questa l’idea del presidente del Coni Giovanni Malagò sulla possibile data

Ibra, due tamponi negativi e stop alla quarantena? E da casa: «Dio è tornato, e vi osserva dall’alto»

Di mattina diretta Instagram poi cancellata con testo criptico. Nel pomeriggio sembra tornare nel suo appartamento, e da lì nuovo messaggio mentre filtrano voci su un suo veloce ritorno alla normalità «My passion, my work. Remember this». «La mia passione, il mio lavoro. Ricordatevelo». E poi ancora, da casa in zona Garibaldi a Milano, dominando

Mazzantini, l’anti-Juve nel diluvio: “Volevo asciugare Collina con il phon”

Il portiere del Perugia ricorda le tre parate decisive in Perugia-Juve del 14 maggio 2000: “Ero in panchina due anni prima nello Juve-Inter di Ronaldo-Ceccarini e pensai: Dio vede e provvede…” “Quando vedevo la Juve mi gasavo come Freddie Mercury”. Accompagnandolo con quella musica, Andrea Mazzantini, ex Inter, portiere del Perugia dal 1999 al 2002,

Pradè: «Ho portato il virus in famiglia, che incubo! Ma il calcio è ideale per ripartire»

Il dirigente e la battaglia con la malattia: «Che paura soprattutto per i miei suoceri. Con Chiesa rapporto ottimo» «Senza saperlo ho portato il covid-19 a casa mia. Ho visto ammalarsi mia figlia, mia moglie, i miei nipoti, i miei cognati e soprattutto i miei suoceri. E’ stata dura». Daniele Pradè ha superato dopo 48 giorni di

I procuratori ai giocatori: «Il maxi ritiro è un sacrificio necessario»

L’associazione degli agenti: «Incomprensibile la responsabilità penale dei medici del club. E perché questa differenza con il resto del mondo del lavoro?» «Troppa burocrazia, dopo due mesi i calciatori sono ancora in una situazione confusa». L’Asso-agenti prende posizione e si differenzia dall’Asso-calciatori soprattutto sul tema dei maxi-ritiri, considerandoli «un’ulteriore tutela sanitaria del calciatore. Come già del

Gosens, dilemma Nazionale: «Mi battono due cuori, se l’Olanda chiama per prima…»

Il tedesco dell’Atalanta deve ancora debuttare con la Germania: “Resta il mio sogno, ma non so se potrei dire subito no a Koeman” Robin Gosens e il debutto con la nazionale tedesca: una lunga storia di cui non è stata ancora letta la parola fine. La certezza è una: se Germania-Italia del 31 marzo non

Higuain decolla in serata. Da Ronaldo a Rabiot, il programma di rientro in gruppo

Sarri lunedì non avrà il gruppo al completo. Gli stranieri, rientrati a poco a poco in Italia, si aggiungeranno agli allenamenti giorno per giorno. Ecco il piano: Cristiano subito, il Duca a margine fino a fine mese come il Pipita, che volerà nella notte Gonzalo Higuain è pronto a partire. Il Pipita decollerà questa sera