Inter, Hakimi non è un caso: ecco perché è slittato il pagamento al Real

Il club nerazzurro avrebbe dovuto versare la prima rata entro dicembre, ma visti i problemi di liquidità il versamento è stato differito di comune accordo con i blancos

Niente di anomalo anche se, sotto traccia, resta il solito grande guaio nerazzurro: i conti. L’Inter avrà pure problemi di liquidità, dovuti al Covid e alla stretta cinese, ma sull’asse Milano-Madrid non esiste alcun caso Hakimi, come circolato erroneamente nelle ultime ore. Le magre interiste del momento non hanno causato alcuna tensione con il Real per il pagamento della prima rata di Achraf, l’esterno cresciuto nei Blancos e acquistato dall’a.d. Beppe Marotta e dal d.s. Piero Ausilio ad aprile per 40 milioni. Nei fatti, quello di Hakimi è l’ultimo investimento di Suning prima della chiusura dei rubinetti da Pechino: pesano, infatti, le difficoltà finanziarie del colosso cinese in patria, ma anche le limitazioni del regime per gli investimenti all’estero in settori non strategici.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *